1^ Cat. Gir.B - Lo spareggio promozione va al San Giorgio

formazione San Giorgio -foto G. Zaccagni
formazione San Giorgio -foto G. Zaccagni

Il Real San Giorgio chiude sul neutro “Giovanni Paolo II” di Francavilla Fontana (BR) l’anno calcistico 2013/14 con il botto, nella finale Play–Off del Campionato di Prima Categoria girone “B” batte 3 a 2 il Polimnia e aspetta il ripescaggio nel campionato di Promozione per l’anno prossimo. Real San Giorgio e Polimnia in questa stagione è stata una sfida ridondante, ben cinque gare: due in Campionato, due in Coppa Puglia e oggi nella finale. I rossoverdi baresi non sono mai riusciti a spuntarla, due pareggi in campionato (domenica scorsa hanno avuto l’occasione di conquistare il secondo posto in campionato ma sono stati bloccati sul 1 a 1 in casa), un pareggio e una sconfitta in coppa (gara di semifinale persa in casa 2 a 1) e oggi l’opportunità di prendersi la rivincita delle rivincite ma che è finita male con un risultato ancora a favore dei gialloblu jonici all’ultimo respiro. Entrambe le squadre hanno meritato la ribalta in un campionato duro e combattuto che gli ha viste protagoniste alle spalle di un Fasano primo della classe e per certi versi imprendibile.

Polimnia e Real, nell’ultimo atto stagionale, hanno dato vita ad un incontro di calcio agonisticamente valido e corretto, tecnicamente elevato (di categoria superiore) e tatticamente accorto. La gara è stata equilibrata, si è fatto preferire forse più il Polimnia nel primo tempo (anche se non ha creato azioni da goal eclatanti) ma il secondo è stato del Real che ha dato fondo a tutte le energie per venire a capo di una situazione diventata pressocchè tragica. Al primo minuto di gioco palla goal per il Real, cross sul secondo palo di Bevilacqua, ponte di Troccoli per Friuli che calcia, scivolando, debolmente dal limite dell’area piccola. Al 17° risponde il Polimnia con un colpo di testa di Padovano che da ottima posizione spedisce al lato. I baresi sono più precisi nei disimpegni e arrivano sempre prima sulle palle sporche, il Real cincischia un pò esponendosi alle ripartenze avversarie. Proprio su un disimpegno poco limpido, Menna, si ritrova la palla tra i piedi in area dove viene atterrato. Per il signor Rampino, buona la sua gara, è calcio di rigore. Sulla sfera, a differenza di domenica scorsa, si porta Corti che spiazza Turco (21°). Reazione immediata dei padroni di casa che sfiorano il pareggio con De Comite in leggero ritardo su un cross rasoterra di Bevilacqua sul secondo palo. Si chiude un primo tempo dove il Polimnia ha gestito meglio la palla ed è sembrato più reattivo mentre il Real è apparso meno preciso e rapido del solito.

Il secondo tempo si apre con il Real più aggressivo e subito Lo Bianco ha una buona occasione sul destro ma calcia centralmente da buona posizione. Al 50° ripartenza letale dei rossoverdi, Bux si invola sulla sinistra, arriva sul fondo, cross in mezzo e Antonicelli, sul primo palo, gonfia la rete per un due a zero tutto sommato logico. Il doppio svantaggio avrebbe spezzato le gambe a chiunque ma non agli uomini di Marinelli che dal 2 a 0 sono ripartiti come se la gara fosse appena iniziata. Veemente la reazione, degli jonici palla più veloce sugli esterni, pressione sui portatori di palla avversari, meno palle lunghe e più cattiveria nel riprendersi i palloni sporchi. Al 55° punizione di Bevilacqua, corta respinta della difesa e tiro al volo di Pisano, mischia in area risolta dalla zampata del Bomber gialloblu De Comite; 1 a 2 e si riparte. Al 62° tiro al volo di Bevilacqua dall’interno dell’area e palla che esce di un niente con Fortunato battuto. Sette minuti più tardi Appeso (tra i migliori in campo) in un’azione dirompente, sfugge a ben tre avversari sulla destra, arriva sul fondo e piazza la palla sul piattone di De Comite che non può sbagliare; 2 a 2 e palla al centro. Situazione psicologicamente completamente capovolta, ora è il Real che ha in pugno gli avversari e continua spingere. Nei minuti di recupero (48°) in una mischia Lo Bianco si vede deviare in angolo un tiro a botta sicura dalla punta di uno scarpino quasi sulla linea di porta. All’ultimo minuto di recupero (49°) l’arbitro decreta una punizione dal limite dell’area a favore del Real per fallo su Catapano. Sulla sfera si portano Bevilacqua e Lo Bianco, il primo finta, la barriera salta a vuoto e si scompone e Lo Bianco disegna una traiettoria sotto l’incrocio lasciando impietrito Fortunato; 3 a 2 e triplice fischio. Finale Play-Off al Real San Giorgio che chiude la stagione in modo imperioso.

I ragazzi di Mr Marinelli, , hanno dimostrato per l’ennesima volta di che spessore sono, nonostante i due goal di svantaggio non hanno mollato, la loro voglia di giocare e vincere gli ha portati a compiere un’ impresa che da queste parti nessuno ricorda, anzi nessuno conosce, con sacrificio e concentrazione sono riusciti a rimettere sui giusti binari una gara ormai compromessa e addirittura vincerla all’ultimo respiro regalando al proprio pubblico presente delle emozioni intense e indimenticabili, lì sullo stesso campo dove due mesi fa hanno conquistato la Coppa Puglia, altro fiore all’occhiello di una stagione immensamente ricca e splendida.

TABELLINO

REAL SAN GIORGIO: Turco, Appeso, Pisano, Troccoli, Friuli, Erente, Catapano, Pignatale, De Comite, Bevilacqua, Lo Bianco (Izzo). A disp. Gravame, Nobile, Galiandro, Carrieri D., D’Autillio, Scardicchio. All. Marinelli.

POLIMNIA: Forrtunato, Morgese, Carrieri M., Padovano, Azzariti, Corti (Modugno), L’Abbate (Borracci), Barbati, Bux (Lillo), Antonicalli, Menna. A disp. Matarrese, Brigido, Caradonna, Comes. All. Narraccio.

Marcatori : 21° Corti (P), 50° Antonicelli (P), 55° e 69° De Comite (RS), 94° Lo Bianco (RS).

Ammoniti: Morgese (P), Corti (P), Pisano (RS), Friuli (RS), Pignatale (RS), De Comite (RS), Lo Bianco (RS), Scardicchio (RS) dalla panchina

Arbitro Davide Rampino (LE) 

Ufficio Stampa ASD Real San Giorgio

Paride Sgobba