Serie D Gir.H: Matera da urlo, con la Turris insegue il Taranto - I AM CALCIO BRINDISI


Serie D Gir.H: Matera da urlo, con la Turris insegue il Taranto

Serie D - Girone H
Serie D - Girone H
SalernoSerie D Girone H

Trentunesima giornata del torneo di Serie D appena conclusasi, vediamo insieme i principali avvenimenti e i risultati di questa domenica di calcio nel massimo campionato dilettantistico italiano, precisamente nel Girone H.

 

Clamorosa perché per certi versi inaspettata, ma un vero scossone alla classifica: stiamo parlando naturalmente della vittoria del Matera sulla Progreditur Marcianise, battuta a domicilio con il punteggio di 0-1. I lucani hanno avuto ragione della formazione casertana dopo una gara sicuramente molto tirata, ottenendo una vittoria importantissima ai fini della promozione diretta, che sembra sempre più alla portata del Matera, concorrenti permettendo. Gialloverdi sicuramente ridimensionati da questa sconfitta ma comunque a soli tre punti dalla testa della classifica, occupata attualmente dal Taranto. I biancoblù espugnano il campo del Marcianise issandosi a quota 55 punti in classifica, tre in meno degli ionici primi.

La capolista si conferma in testa alla graduatoria con cinquantotto punti conquistati in trentuno giornate. I rossoblù tarantini vincono 2-1 l’importantissima sfida contro il Francavilla. Jonici vittoriosi contro i lucani che rimangono al sesto posto, ad un punto dal MonosPolis quinto in classifica. Il Taranto a tre giornate dalla fine punta deciso alla prima posizione finale, sinnici ancora in piena corsa playoff.

Non molla neppure la Turris, vittoriosa per due reti a zero contro il Brindisi. I corallini battono i pugliesi portandosi a quota 55 punti, a -3 dalla vetta della classifica. La compagine di Torre del Greco continua la propria corsa verso la promozione diretta, traguardo alla portata dei corallini almeno quanto del Matera, e non solo per parità di punti. La Turris si sta rendendo protagonista di una bella rimonta, alzando sempre più l’asticella. Brindisi a -2 dalla zona playoff e dunque, per sua fortuna, ancora attaccato al carro playoff, che sarebbe un premio per una compagine che sta percorrendo un cammino simile a quello dei corallini.

Netto successo del Real Metapontino sulla Gelbison. I lucani battono infatti 3-0 i rossoblù, ora a quota 39 e a ben 11 punti dalla zona playoff, sicuramente non l’obiettivo primario stagionale dei cilentani. Ossigeno puro questi tre punti per la compagine di Metaponto, invece, che si porta a 29 punti, andando a -3 dalla Real Vico terzultima. Vittoria dunque molto importante per i materani in ottica salvezza.

Vince anche il Bisceglie, che batte il San Severo con il pesante score di quattro reti ad una. Nerazzurri che hanno dopo questo successo la salvezza a portata di mano, essendo i pugliesi a 37 punti, cinque in più della quintultima in classifica. Bisceglie che stacca proprio i giallorossi, diretti avversari in questa domenica di campionato. Il San Severo è invece pienamente coinvolto nella lotta per non disputare i playout, con soli tre punti sulla zona calda.

Di vitale importanza invece la partita tra Manfredonia e Grottaglie, conclusasi con la vittoria dei delfini per 2-0. I biancazzurri padroni di casa si issano a quota 34 raggiungendo il San Severo e uscendo dunque dalla zona playout, distante ora due punti. Ma se il Manfredonia se la giocherà fino alla fine, il Grottaglie a -7 dalla salvezza diretta con tre gare da giocare è quasi certamente costretto a giocarsi tutto nel postseason, attualmente da penultima classificata.

Ci crede tantissimo invece la Puteolana, che ha compiuto un autentico blitz esterno andando a vincere 1-2 sul campo della Mariano Keller. La formazione di Pozzuoli va a 26 e al terzultimo posto in classifica, a -4 dalla quintultima, che è proprio la Keller. La compagine di San Giorgio a Cremano perde dunque un possibile match point per staccarsi dalla zona pericolosa e ora si vede ancor più minacciata dalle inseguitrici.

Completa il quadro il clamoroso successo esterno della Gladiator. La compagine di Santa Maria Capua Vetere batte di misura la Real Vico, che rimane a 32 punti, appaiata alla Keller. Il Vico perde, alla stregua della formazione napoletana, un’occasione per fuggire da quella posizione di graduatoria. Inutile sottolineare invece l’importanza del successo della Gladiator, che rimane ultima ma continua a sperare nei playout.

Marco Stile