Taranto in testa da solo, caduta Progreditur, alla prossima il Matera! - I AM CALCIO BRINDISI


Taranto in testa da solo, caduta Progreditur, alla prossima il Matera!

Serie D - Girone H
Serie D - Girone H
SalernoSerie D Girone H

Trentesima giornata di Serie D conclusasi nel pomeriggio della domenica. Vediamo insieme quali sono stati i principali avvenimenti del Girone H del massimo torneo dilettantistico italiano in questo turno di campionato.

 

Clamoroso nuovo sorpasso in vetta alla classifica: il Taranto di mister Aldo Papagni conquista la vetta andando a vincere di misura sul campo del Monopoli nel match di cartello di questa giornata. I rossoblù hanno avuto ragione dei propri avversari con un gol di testa di Balistreri, segnato al secondo minuto della ripresa. Per gli jonici una vittoria importantissima in un match sicuramente molto combattuto e teso, nel quale i padroni di casa hanno sfiorato il pareggio più volte negli ultimi istanti di gioco, specie nell’ultimissima azione nella quale è andato vicino al gol addirittura il portiere biancoverde Mirarco, che ha stampato il proprio tiro sulla traversa, sugli sviluppi di una punizione. Il Monopoli perde giocando una brutta partita per tre quarti dell’incontro, subendo davvero troppo la neocapolista del girone H. I biancoverdi si mantengono al quinto posto in classifica, con il Francavilla che però fa sentire ora il proprio fiato sul collo della compagine pugliese. Tuttavia quest’ultima ha soli cinque punti in meno della prima in classifica, e deve credere fino alla fine al primo posto, pur non avendo dimostrato alcuna superiorità sul Taranto, ora in vetta da solo a quota 55, con un punto sul Marcianise.

La Progreditur perde dopo una sola giornata la prima posizione in classifica. I gialloverdi hanno infatti ceduto alla Gelbison in trasferta, perdendo con il punteggio di 3-2. Sicuramente una brutta sconfitta per la compagine casertana, che ora dovrà inseguire il Taranto, seppur con una sola lunghezza di svantaggio rispetto agli jonici. Il Marcianise mantiene però le distanze dal Matera, che ha riposato in questo turno di campionato, beneficiando della rinuncia del Nardò. Per la Gelbison invece una vittoria che sa di salvezza, essendo la compagine cilentana a +8 sulla quintultima a quattro gare dalla fine del campionato.

Si rifà sotto la Turris, che espugna il ‘Fittipaldi’ di Francavilla sul Sinni, dove i corallini hanno battuto la compagine locale con lo score di una rete a tre. La Turris vince un importantissimo match sul campo di una diretta concorrente in chiave playoff e si avvicina alla vetta della classifica, distante ora solo tre lunghezze. Le partite da giocare sono poche, ma i corallini hanno ora il dovere di credere nella promozione diretta a fine stagione. I sinnici scivolano ora a -6 dalla vetta della classifica e rimangono ad un punto dal MonosPolis. Rossoblù che devono ancora sperare nel postseason, ampiamente alla portata dei lucani.

Vince e convince anche il Brindisi, che supera con un netto 3-0 il Bisceglie. I biancazzurri continuano la propria rimonta playoff, portandosi a soli due punti dal Monopoli e dunque ad una lunghezza dal Francavilla. La compagine di casa supera in scioltezza i nerazzurri, a quota 34, e dalla prossima giornata a caccia di punti per non ritornare nella zona calda. La compagine con la V al petto, invece, sembra davvero rigenerata e pronta a rendere questo torneo ancora più interessante.

Tre punti che rappresentano ossigeno puro per la Real Vico Equense, vittoriosa per 1-2 sul campo del Grottaglie. I campani si issano a +3 sulla quintultima, conservando dunque un margine di distacco dalla zona più pericolosa della classifica. I tarantini invece sembrano quasi rassegnati a giocare i playout, essendo il Grottaglie a -6 dalla zona salvezza diretta. Successo dunque importantissimo per i bianconeri del Vico.

Reti bianche tra San Severo e Mariano Keller. Tra giallorossi e azzurri vince soltanto la paura di perdere, come testimonia il punteggio finale. I foggiani conquistano un punto che li porta a quota 32 in classifica, fallendo il sorpasso proprio alla compagine di San Giorgio a Cremano, che si prende un punto prezioso, ma rimane a +2 dal Manfredonia quintultimo.

I biancazzurri compiono un passo importantissimo, che potrebbe portarli alla salvezza diretta. La vittoria di misura a Pozzuoli apre dunque nuovi scenari per il Delfino, a quota 31 punti ed a un solo passo dal San Severo. La salvezza senza passare per i playout è dunque un obiettivo raggiungibile. La Puteolana perde invece malamente e rischia, essendo i flegrei con soli due punti in più del Gladiator.

I nerazzurri di Santa Maria Capua Vetere completano il quadro, con la vittoria di misura ottenuta in casa contro il Real Metapontino. Lucani ancora in pericolo, specie dopo questa disfatta, che non agevola certamente il cammino della compagine di Metaponto, adesso a -6 dal San Severo e dunque dalla salvezza diretta. Gladiator che invece ci crede e vuole evitare l’ultimo posto finale.

 

Nella prossima giornata tanti scontri interessanti, uno su tutti quello tra Marcianise e Matera, che si contenderanno la vetta della classifica nel big match di giornata. La capolista Taranto dovrà perciò vincere per impedire alle inseguitrici di tenere il passo. Per gli jonici ci sarà il Francavilla, avversario molto ostico. Partita importante in zona playoff e non solo è quella tra Turris e Brindisi, con corallini e biancazzurri pronti a darsi battaglia. Il Monopoli riposerà, mentre la Gelbison andrà a Metaponto contro il Real. Il Bisceglie ospita il San Severo, il Manfredonia se la vedrà col Grottaglie, Vico contro Gladiator e Mariano Keller – Puteolana i match salvezza della prossima giornata.

Marco Stile