Brindisi, l'arma in più è mister Claudio De Luca - I AM CALCIO BRINDISI

Brindisi, l'arma in più è mister Claudio De Luca

Foto: Giorgia Aprile
Foto: Giorgia Aprile
BrindisiSerie D Girone H

Probabilmente ad inizio stagione nessuno avrebbe immaginato di vedere il Brindisi così in alto in classifica, soprattutto dopo le note vicissitudini societarie. Ed invece, dopo l'11° giornata, i biancazzurri sono 8° in classifica con 15 punti, 17 includendo anche i due punti di penalizzazione, con una gara ancora da recuperare.

L'arma in più di questo gruppo si sta rivelando essere il proprio condottiero: Claudio De Luca. Arrivato in punta di piedi la scorsa estate dopo l'esperienza vissuta in sella alla panchina della United Sly, il tecnico di Castellana Grotte, nonostante la giovane età, si conferma essere una garanzia per la categoria, considerando anche le positive annate alla guida di Bisceglie, Gravina e Altamura.

Certo, gli innesti importanti ad inizio stagione di Sicignano, Cerone, Bottari, Palazzo e Lacarra hanno contribuito alla crescita del gruppo, ma al mister va dato il grande merito di aver saputo giostrare una macchina eccellente, in grado di raccogliere risultati importanti e consensi soprattutto grazie all'ottimo gioco e all'organizzazione.

Fiore all'occhiello la valorizzazione degli under, su tutti Palumbo, Botta e Maglie, in grado di incidere in maniera concreta soprattutto in questa seconda parte di stagione dopo gli addii dei pezzi pregiati. Se gli avversari temono in maniera particolare l'apporto dei giovani, il merito è soprattutto di De Luca.

Dopo il ridimensionamento, l'obiettivo dei biancazzurri è quello di raggiungere la salvezza. Ma chissà se con un arma in più come questa, gli adriatici non possano togliersi anche qualche soddisfazione.

Ignazio Silvestri

Leggi altre notizie:BRINDISI Serie D Girone H