Lega Pro, Ghirelli: "Tamponi rapidi rappresenterebbero grande aiuto" - I AM CALCIO BRINDISI

Lega Pro, Ghirelli: "Tamponi rapidi rappresenterebbero grande aiuto"

Ghirelli, presidente Lega Pro
Ghirelli, presidente Lega Pro
ItaliaRubriche

Francesco Ghirelli, presidente Lega Pro, interviene alla riunione in video conferenza dei medici sociali dei club con Broconaro - membro della commissione medico scientifica federale e rappresentante dei medici sportivi della Lega Pro - e Lamberti, presidente Federlab Italia. L'oggetto del dialogo è senza dubbio l'emergenza Covid-19 e le conseguenze vissute dal mondo calcistico. "I club di Serie C stanno facendo sacrifici importanti, specie di natura economica e organizzativa. Tuttavia, l'introduzione dei tamponi rapidi sarebbe di grande aiuto" ha voluto condividere tale pensiero, il presidente Lega Pro.

Il rischio di un collasso economico è sotto la lente d'ingrandimento e, dunque, si necessitano di soluzioni immediate: "Sarebbe importante poter beneficiare da parte del governo, di misure che alleggeriscano le spese sanitarie che i club affrontano. Penso, al credito di imposta" ha evidenziato Ghirelli. Nonostante la forte emergenza, le diverse società hanno rispettato i protocolli seguendo una linea precisa e studiata, agendo con il buon senso onde evitare situazioni spiacevoli. Inoltre, urge un coordinamento tra le ASL e il protocollo con l'obiettivo di armonizzare il tutto, con la priorità ai club di programmare al meglio. Questo, inoltre, è il pensiero di Ghirelli o meglio una richiesta da parte del presidente al Ministro della salute, Roberto Speranza.

Una sottolineatura fondamentale è il riconoscimento del duro lavoro dei medici, infatti Braconaro nel suo intervento mette in luce proprio quest'ultimo aspetto: "Se il campionato va avanti lo si deve anche ai medici delle società. Essi sono sottoposti a ritmi di lavoro intensi e si confrontano con situazioni estremamente mutevoli. Certamente bisogna riconoscere che è il loro sforzo è notevole"

Agostino D'Angelo