Taranto-Brindisi, i rossoblù si preparano al derby: ecco le ultime - I AM CALCIO BRINDISI

Taranto-Brindisi, i rossoblù si preparano al derby: ecco le ultime

Erasmo Iacovone, Taranto
Erasmo Iacovone, Taranto
TarantoSerie D Girone H

Parte il countdown per il derby Taranto-Brindisi. Dopo lo stop forzato contro il Casarano, i rossoblù sono chiamati ad una immediata risposta dopo la sconfitta interna contro il Sorrento. Le critiche sono sempre dietro l'angolo, anche quando una squadra mostra carattere e spirito di sacrificio. Infatti, nonostante la compagine guidata da Giuseppe Laterza si è distinta in maniera propositiva e con un'identità di gruppo, le voci per un attacco sterile sono piuttosto frequenti. La vittoria esterna contro la Puteolana aveva esaltato il duo argentino Stracqualursi-Alfageme mentre la sconfitta casalinga ha ridimensionato il potenziale dei due, soprattutto dopo la chance non sfruttata sul finale di primo tempo contro il Sorrento, dall'ex Everton.

Certamente, non bisogna fare di tutto un dramma poiché sbagliare è parte del gioco e, analizzandola sotto un punto di vista tattico, la posizione del bomber era piuttosto defilata e il portiere della squadra campana era ben posizionato. Contro il Brindisi non sarà semplice. La squadra di De Luca è ostica da affrontare e, classifica alla mano, sono la seconda della classe con quattro vittorie e una sconfitta nelle prime cinque giornate. Un buon rullino di marcia che consolida le previsioni della vigilia del campionato di Serie D Girone H: puntare alla promozione. Allo stadio Iacovone di Taranto non ci sarà la cornice di pubblico che, solitamente, ci si aspetta per tali appuntamenti. Ormai, causa l'emergenza Covid-19 siamo abituati a vedere stadi vuoti e sentire le voci dei protagonisti in campo. Servirà concentrazione e attaccamento alla maglia, come ricorda spesso il direttore sportivo dei Delfini, Francesco Montervino.

Giuseppe Laterza, restando alle ultime trapelate dai colleghi di MondoRossoBlù.it, sceglierà ancora una volta il 4-2-3-1,  per favorire la spinta e gli inserimenti dei tre centrocampisti a sostegno dell'unica punta. Certamente Lagzir sarà il punto di riferimento per lo scacchiere di Laterza e il rientro di Guaita rappresenta un pericolo in più per la retroguardia brindisina. Rientra anche Acquadro e ci saranno valutazioni adeguate per gli under Santarpia e Mastromonaco, che hanno già mostrato un potenziale interessante da tener sott'occhio. Il ballottaggio più acceso è proprio tra i due esperti argentini Alfageme e Stracqualursi. Giocare con una sola punta richiede scelte ardue poiché entrambi offrono soluzioni adeguate ma allo stesso modo, tale scelta è una risorsa. L'ingresso di uno o dell'altro a partita in corso è un'arma letale per i rossoblù. Al di là dei singoli, i tifosi rossoblù vorranno vedere una sola cosa: lo spirito di squadra e la compattezza. Valori aggiunti del Taranto di inizio stagione. 

Agostino D'Angelo

Leggi altre notizie:TARANTO BRINDISI Serie D Girone H