Ginobili: ''C'è grande voglia di riscatto. A Pagani per fare punti'' - I AM CALCIO BRINDISI

Ginobili: ''C'è grande voglia di riscatto. A Pagani per fare punti''

Le parole di Ginobili in conferenza
Le parole di Ginobili in conferenza
BrindisiSerie C Girone C

E’ intervenuto in conferenza stampa Maximiliano Ginobili, vice allenatore della Virtus Francavilla, alla vigilia del match con la Paganese in programma domani pomeriggio allo stadio ''Marcello Torre'' di Pagani. Queste le sue parole:

''La squadra moralmente è normale che domenica notte a seguito della sconfitta non stava bene, i ragazzi però sono dei professionisti e sanno che bisogna concentrarsi solo sulla prossima sfida con la consapevolezza che con un pizzico di fortuna in più i risultati arriveranno. Le prestazioni che la squadra sta offrendo sono di alto livello, quindi siamo convinti che prima o poi la ruota girerà a nostro favore.

Domani affronteremo una squadra che domenica ha rimediato una brutta sconfitta, però nelle giornate precedenti ha sempre espresso un buon calcio. Conosciamo il valore dei nostri avversari e come sempre bisognerà dare il massimo in una sfida dura e difficile. Andremo a Pagani con la testa giusta perché vogliamo portare punti a casa. In termini di prestazioni dobbiamo continuare su questa strada, prima o poi i risultati arriveranno. La Paganese da anni fa del suo campo il proprio fortino, sappiamo che sono una squadra organizzata e con delle ottime qualità, però noi abbiamo dimostrato di affrontare le partite sia in casa che fuori con la stessa mentalità, con la voglia di combattere e di andare a vincere i duelli.

Zenuni in posizione più avanzata è sicuramente un’opzione che si può riproporre, poi comunque ci adatteremo anche in base alle caratteristiche degli avversari. Il centrocampo è un reparto completo, i ragazzi stanno bene e quindi abbiamo anche l’opportunità di ruotare. Modulo? Uno deve pensare di cambiare quando le cose non funzionano a dovere. Certo i risultati sono importanti, però in queste cinque partite giocate meritavamo molto di più e quindi in questo momento non ci sono i presupposti per cambiare''.

Ignazio Silvestri