Trocini: ''Ripartiamo dagli errori. Vibonese squadra da rispettare'' - I AM CALCIO BRINDISI

Trocini: ''Ripartiamo dagli errori. Vibonese squadra da rispettare''

Le parole del tecnico biancazzurro
Le parole del tecnico biancazzurro
BrindisiSerie C Girone C

E' intervenuto in conferenza stampa Bruno Trocini, tecnico della Virtus Francavilla, alla vigilia del match con la Vibonese in programma domani pomeriggio allo stadio ''Giovanni Paolo II''. Queste le sue parole: 

ERRORI INDIVIDUALI - ''Noi dopo la gara analizziamo ogni cosa e si va ovviamente anche nello specifico. E' evidente che se andiamo ad analizzare per esempio un gol preso su calcio piazzato contro il Bari, dove si perde l'uomo è un conto, si può andare ad approfondire e parlare di tante cose. Quando magari invece succede quello che è accaduto domenica, l'errore è evidente ma mi preme sottolineare che l'errore che si vede è quello di Celli, però i ragazzi sanno benissimo che Giannotti ha dato una pallonata da venti metri sul petto e che era difficilissima da stoppare, quindi io non darei assolutamente la colpa ad Alessandro. E' stato un appoggio un po' forzato, un gol preso in uscita e quindi non c'è tanto da andare ad analizzare. A volte rischiamo la giocata da dietro perchè noi siamo una squadra che prova a giocare in questa maniera, prendiamo dei rischi, ne siamo consapevoli, però questo è il nostro modo di giocare e non lo snatureremo mai. Un gioco che in passato ci ha dato grandi soddisfazioni e che sono sicuro ce ne darà anche quest'anno''

EKUBAN - ''Ekuban è un calciatore dalla stazza fisica evidente, è un ragazzo classe 2000 e quindi ha bisogno di tempo, noi non dobbiamo dare peso sulle spalle di un ragazzo di soli 20 anni che è alla seconda partita tra i professionisti. Abbiamo sbagliato un po' tutti ad avere troppe aspettative su di lui, Joseph è un ragazzo che deve fare il suo percorso come in passato hanno fatto un po' tutti, diventerà sicuramente un giocatore importante in futuro. Deve allenarsi con dedizione, crescere alle spalle di Vazquez e Perez, ha delle qualità evidenti e si toglierà anche lui diverse soddisfazioni''.

TREQUARTISTA - ''In queste due partire è un ruolo che ha ricoperto Castorani, infatti è stato il giocatore che è arrivato più volte al tiro perchè è un ragazzo che ha grossi tempi di inserimento e sta bene fisicamente. In passato lo ha fatto Mastropietro, abbiamo 2-3 giocatori che possono fare questo, non è il caso di Franco che è una mezzala più di costruzione così come Zenuni. Abbiamo un centrocampo forte, aspettiamo il recupero di Tchetchoua, ma abbiamo un reparto completo e giovane. Adesso dobbiamo solamente lavorare con la serenità del risultato che è la cosa che ci manca in questo momento''.

VIBONESE - ''E' passato un anno dal 6-2 della scorsa stagione, siamo comunque una squadra molto simile all'anno scorso e quindi l'atteggiamento sarà lo stesso. Sarà una gara completamente diversa, affronteremo una squadra che in queste due gare ha dimostrato molta attenzione e grande voglia di proporsi e che quindi va rispettata. Giocare subito è un vantaggio, veniamo da una sconfitta brutta che dobbiamo lasciarci alle spalle''. 

FORMAZIONE - ''D'istinto mi verrebbe da rimandare in campo gli stessi 10 di domenica per vedere una loro reazione, però devo pensarci e soprattutto devo valutare come stanno. E' chiaro che una partita giocata 48 ore fa può lasciare delle scorie, i ragazzi sanno che per questa gara sapranno all'ultimo chi gioca, ho ancora 24 ore per decidere. Sia Puntoriere che Pambianchi sono a disposizione per la partita di domani, erano dei calciatori in uscita ma che alla fine sono rimasti qui con noi, faranno parte della rosa di questa stagione e di questo siamo contenti''

Ignazio Silvestri