Brindisi, buona la prima: tris in rimonta al Gravina - I AM CALCIO BRINDISI

Brindisi, buona la prima: tris in rimonta al Gravina

Foto: Giorgia Aprile
Foto: Giorgia Aprile
BrindisiSerie D Girone H

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Al "Fanuzzi" il Brindisi ribalta il Gravina, dopo essere stato sotto due volte, e conquista così all'esordio i primi tre punti del campionato. Murgiani avanti grazie all'autogol di Palumbo e alla rete di De Feo, biancazzurri mai domi ed in gol con Palumbo, Cerone e Maglie.

CRONACA - De Luca opta per il 4-3-1-2, modulo già testato nel corso del precampionato. Infortunato Pizzolato, tra i pali spazio a Lacirignola, difesa guidata al centro da Sicignano e D'Angelo con Boccadamo e Nives sulle corsie esterne. In mediana Bottari coadiuvato da Iaia e Botta, Cerone trequartista a supporto delle due punte Palumbo e Lacarra. Dalla parte opposta 3-5-2 per Deleonardis con Ficara-Puntoriere tandem d'attacco.

Avvio sprint del Gravina che trova il vantaggio dopo appena 5' di gioco: folgorante ripartenza dei gialloblù, traversone di De Feo a cercare Ficara dentro l'area, sfortunata deviazione di Palumbo che mette fuori causa Lacirignola. La reazione del Brindisi tarda ad arrivare ed al 26' i murgiani sfiorano il raddoppio con un rasoterra di Correnti. Un minuto dopo è invece Chiaradia a rendersi pericoloso con una conclusione che sfiora il palo. Al 35', a sorpresa, il Brindisi trova il pari: angolo dalla destra di Cerone che si stampa direttamente sulla traversa, sulla respinta si avventa Palumbo che da due passi insacca il gol dell'1-1 che di fatto pone fine alla prima frazione di gioco.

Ritmi più blandi ad inizio ripresa, con il gioco che tuttavia si concentra soprattutto a centrocampo. A rompere gli indugi è però il Gravina che al 65' trova nuovamente il vantaggio: cross di Chiaradia, De Feo svetta più in alto di tutti e da due passi trafigge Lacirignola. L'inerzia della gara cambia però improvvisamente al 79' quando De Gol, già ammonito in precedenza, commette un irregolarità che gli costa il doppio giallo, lasciando così i suoi in inferiorità numerica. Il Brindisi prende coraggio e quattro giri di lancette più tardi acciuffa nuovamente il pari, questa volta con Cerone che di testa beffa Martellone. Nel finale assedio dei biancazzurri che trova concretezza nel gol di Maglie al 90' che di fatto mette un punto esclamativo alla partita.

Primi tre punti stagionali e vetta della classifica al pari di Casarano, Sorrento, Francavilla, Puteolana e Fidelis Andria: una grossa iniezione di fiducia per un gruppo con ancora importanti margini di miglioramento.

Nel prossimo turno biancazzurri che saranno di scena sul terreno di gioco del Real Aversa.

IL TABELLINO DEL MATCH

BRINDISI-GRAVINA 3-2

Reti: 5' p.t. aut. Palumbo (GR), 35' p.t. Palumbo (BR), 20' s.t. De Feo (GR), 38' s.t. Cerone, 45' s.t. Maglie (BR).

BRINDISI: Lacirignola, Nives (35' s.t. Zanghi), Bottari, Sicignano, Iaia (6' s.t. Clemente), Cerone, Palumbo (18' s.t. Maglie), Boccadamo, Botta, D'Angelo, Lacarra. A disposizione: Russo, Merito, Taveri, Pizzolla, Giovane, Ripanto. Allenatore: Claudio De Luca.

GRAVINA: Martellone, Dentamaro, Gilli, Correnti (46' s.t. D'Addabbo), De Gol, De Feo (34' s.t. Diomande), Bisconti, Montinaro, Puntoriere, Ficara (19' s.t. Gjonaj), Chiaradia. A disposizione: Vicino, Santoro, Panebianco, Catinali, Sernia, Messori. Allenatore: Antonio Deleonardis.

Arbitro: Giuseppe Romaniello della sezione di Napoli. Assistenti: Matteo Ticani della sezione di Roma e Fabrizio Almanza della sezione di Latina.

LA CLASSIFICA AGGIORNATA

Ignazio Silvestri

Leggi altre notizie:BRINDISI Serie D Girone H